Panem et circenses: il modello italiano