Chi Siamo

Direttore: Biancamaria Bruno
Fondatori: Federico Coen e Antonin J.Liehm

Lettera Internazionale è una rivista trimestrale europea di cultura, nata nell’estate del 1984, per iniziativa di Antonin Liehm,
intellettuale dissidente cecoslovacco, il quale dà vita a una rete di riviste culturali omonime, pubblicate in diversi paesi europei
nelle rispettive lingue, autonome ma unite nell’obiettivo di favorire il dialogo tra le diverse culture del mondo attraverso la diffusione di una letteratura e di una saggistica di alto livello. Nascono così l’edizione francese e quella italiana, diretta da Federico Coen (già direttore di MondOperaio), a cui si affiancheranno via via l’edizione spagnola, quella tedesca e, dopo la caduta del Muro di Berlino, le edizioni dei paesi dell’Est europeo (rumena, ungherese, croata, serba, macedone, bulgara, cecoslovacca e russa). Oggi, le edizioni ancora attive, oltre a quella italiana, sono la tedesca, la spagnola, la rumena, l’ungherese e la danese.
I membri dell’Associazione: Daniele Archibugi, Franco Archibugi, Sergio Benvenuto, Biancamaria Bruno, Francesco M. Biscione, Norberto Bobbio, Luciano Cafagna, Alfonso Catania, Federico Coen, Madel Crasta, Giulio Ercolessi, Paolo Fallai, Franco Ferrarotti, Paolo Franci, Dario Gentili, Antonio Giolitti, Claudio Magris, Fabio Malcovati, Giacomo Marramao, David Meghnagi, Giancarlo Monina, Francesco Morabito, Giovanni Paoloni, Walter Pedullà, Mario Perniola, Giovanni Pieraccini, Massimo Scalia Alberto Scarponi, Beatrice Tottossy, Federico Trocini, Salvatore Veca, Franco Voltaggio, Bruno Zevi.

L’edizione italiana di Lettera Internazionale è diretta da Biancamaria Bruno ed è edita dall’Associazione Lettera Internazionale. La rivista vuole essere uno strumento di riflessione, approfondimento e ricerca storica, entrando nei temi del dibattito culturale contemporaneo su letteratura, storia, filosofia, musica, arti figurative, scienze, politica, economia, identità religiosa ed etnica, trattati da autori illustri e da importanti esponenti della cultura mondiale.
Da qualche tempo Lettera Internazionale dà ampio spazio ad artisti italiani e internazionali puntando sempre più al dialogo tra mondo dell’arte e mondo della cultura.

Premiata perché internazionale…
L’edizione italiana di Lettera Internazionale, presente in numerose biblioteche italiane, in 45 Istituti di Cultura Italiana all’estero e nella Gallery of Literary & Cultural Journals della Alte Schmiede di Vienna, è ospite fissa al Salon de la Revue di Parigi, partecipa regolarmente alla Fiera Internazionale del Libro di Torino e alla Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma, è partner di Eurozine ed è socio del CRIC – Coordinamento delle Riviste Italiane di Cultura. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha riconosciuto al periodico il titolo di “Rivista di elevato valore culturale” nel 1996 e, nel 1997, le ha conferito lo speciale “Premio Nazionale per la Traduzione” per l’attività che da sempre svolge dando vita a uno strumento permanente di dialogo e di confronto culturale al di sopra delle barriere geografiche, linguistiche e politiche.
Dal 2013, Lettera internazionale è stata inclusa nella lista delle “riviste scientifiche” dell’area degli studi “Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche” (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca — Delibera ANVUR n. 67 del 23/08/2012, confermata con la Delibera ANVUR n. 17 del 20/02/2013).